Quali sono gli aspetti importanti per ottenere crediti LEED? Un aiuto con i prodotti FLOWCRETE

  • Quali sono gli aspetti importanti per ottenere crediti LEED? Un aiuto con i prodotti FLOWCRETE
  • Quali sono gli aspetti importanti per ottenere crediti LEED? Un aiuto con i prodotti FLOWCRETE
  • Quali sono gli aspetti importanti per ottenere crediti LEED? Un aiuto con i prodotti FLOWCRETE

Quali sono gli aspetti importanti per ottenere crediti LEED? Un aiuto con i prodotti FLOWCRETE

19 apr 2017

Il forte interesse e la grande importanza delle questioni ambientali ed il conseguente impatto sociale ed economico che i materiali da costruzione, i prodotti e le forniture edili hanno su di esso, ha portato alcune aziende all’elaborazione di materiali rispondenti a tali esigenze, per dare un contributo positivo alle importanti problematiche della nostra società.

Fra le aziende sensibili a queste problematiche c’è Flowcrete GROUP LTD, leader nella fabbricazione di materiali speciali per pavimentazioni realmente responsabili. L’azienda cerca di contribuire alla realizzazione di edifici a basso impatto ambientale rendendo la sostenibilità una priorità del gruppo. I materiali prodotti possono supportare le necessità dei professionisti nella qualificazione dei crediti LEED. Di seguito gli aspetti importanti per la certificazione LEED e su cui i prodotti dell’azienda possono incidere per quel che riguarda tali crediti:

MATERIALI E RISORSE:

Building Reuse (MR Credit 1.1 & 1.2 – up to 2 points)

Chi ricerca la certificazione dovrebbe mantenere al minimo il 75% della struttura esistente dell’edificio in modo da allungarne il ciclo di vita. Dovrebbe lavorare in modo conservativo sulle parti esistenti e abbassare l’impatto ambientale delle nuove realizzazioni e quindi dei relativi prodotti, ma anche dei materiali e trasporti impiegati nelle lavorazioni.

Flowcrete può contribuire ad allungare la vita agli edifici esistenti con numerosi sistemi per il recupero/ripristino delle strutture riducendo così la necessità di smantellamenti e conseguenti nuove realizzazioni. Inoltre il sottofondo Flowcrete per riscaldamento a pavimento Isowarm può contribuire ad una maggiore efficienza dell’impianto contribuendo così al risparmio energetico.

Construction Materials Waste Management (MR Credit 2.1 & 2.2 – up to 2 points)

In merito alla quantità dei rifiuti conferiti a discarica autorizzata, ai fini della certificazione deve essere attuato un piano di gestione che preveda il recupero o riciclo, da un minimo del 50% (1 punto) ad un massimo del 75% (2 punti) delle quantità di rifiuti generati.

Flowcrete UK Ltd mette a disposizione delle squadre di applicazione per la gestione dei rifiuti, degli Intermediate Bulk Containers certificati, che non solo permettono una gestione ottimale nella fornitura delle merci nelle fasi di trasporto, ma consentono anche di avere precise e corrette disposizioni al momento del conferimento a discarica.

Regional Materials (MR Credit 5.1 & 5.2 – up to 2 points)

Un minimo, pari almeno al 10%, dei costi dei materiali da costruzione deve essere estratto, raccolto e/o fabbricato entro 500 miglia dal luogo di progetto, perciò vengono impiegate risorse locali riducendo così l’impatto ambientale derivante dai trasporti. A parte si valuta la lavorazione in sito per l’installazione dei componenti finiti.

Flowcrete ha impianti di produzione e strutture, dislocate in tutto il mondo, Europa, America, Asia e Africa; la sua strategia di decentralizzazione fa sì che spesso gli impianti produttivi siano situati in posizione strategica come richiesto dai LEED.

QUALITA’ DEGLI AMBIENTI INTERNI:

Low Emitting Materials - Paints and Coatings (EQ Credit 4.2 - 1 point)

Le vernici e i rivestimenti impiegati all’interno degli edifici che vogliono essere certificati LEED, non devono oltrepassare i limiti fissati per i composti volatili organici (VOC) così da ridurre all’interno la quantità di agenti inquinanti odorosi, irritanti e/o nocivi al benessere degli installatori e degli occupanti.

La produzione di Flowcrete prevede una vasta scelta di finiture speciali marcate CE (D.o.P.), in grado di soddisfare la richiesta in termini di basse completamente esenti da emissioni di VOC in grado di soddisfare le richieste del rating LEED.

Thermal Comfort Design and Verification (EQ Credit 7.1 & 7.2 - up to 2 points)

I requisiti LEED prevedono che le costruzioni offrano un ambiente confortevole per il benessere degli occupanti, attraverso la progettazione del sistema di riscaldamento, ventilazione e condizionamento (HVAC) secondo uno sviluppo conforme allo standard 55-2004 ASHRAE (Thermal Comfort Conditions for Human Occupancy). Inoltre una valutazione e accertamento della condizione è richiesta per i 16-18 mesi successivi dall’inizio dell’effettivo utilizzo, termine entro il quale può essere evidenziato un parere negativo entro il 20%.

Flowcrete, per assicurare la validità dell’intervento termico effettuato con Isowarm, offre un servizio di progettazione termica effettuato da un team interno. Diverso dai tradizionali sistemi di riscaldamento come radiatori o camini, il sistema Isowarm garantisce un sistema si riscaldamento efficiente ed economico che garantisce la diffusione del calore, da basso verso l’alto, in modo da migliorare il benessere degli occupanti della costruzione.

Advanced Acoustical Performance* (EQ Credit 9 - up to 2 points)

Per chi ricerca un accreditamento EQ 9, è richiesto un requisito preliminare di abbattimento del rumore. In particolare per aule di progettazione e altri luoghi di lavoro all’interno di edifici scolastici dovrebbero rispondere a precisi limiti nei valori di risonanza (RT) relativi allo standard ANSI S12.60-2002 (allegato B-D dBA; 35 dBA). Inoltre i locali scolastici descritti devono rispondere alla Sound Trasmission Class (STC) almeno di 35.

Flowcrete offre un sistema di isolamento acustico sotto-pavimento. Isocrete K Acoustic, progettato per migliorare gli effetti negativi del rimbombo soprattutto nelle situazioni dove il rumore determinato dalla compresenza di molte persone può avere ripercussioni negativi sull’apprendimento.

FINE

Enjoy this post? Click below to share it with your network:

Rimani connesso